M77 Gallery apre a Milano nel 2014, in un’area post industriale tra i quartieri più trendy ed effervescenti della città, per volontà di Giuseppe Lezzi ed Emanuela Baccaro, da tempo fortemente impegnati sulla scena artistica italiana ed internazionale.

Negli ultimi vent’anni, la costante e assidua collaborazione di Giuseppe Lezzi con fondazioni e musei ha portato alla realizzazione di importanti mostre presso prestigiose istituzioni quali Palazzo Reale, PAC-Padiglione di Arte Contemporanea e Museo della Triennale a Milano, Museo MACRO di Roma, per citarne alcuni.

M77 Gallery ha come missione quella di offrire ai suoi collezionisti un luogo e punto di incontro dove poter esplorare le nuove tendenze del settore artistico contemporaneo, offrendo un programma vasto, che includa diverse tipologie di espressione artistiche.

Con l’intento di diversificare le proposte per i collezionisti, la galleria organizza eventi di natura artistica e culturale, presentazioni di libri d’artista, performance teatrali.

Gli artisti attualmente rappresentati da M77 sono Emilio Isgrò, Odili Donald Odita, McDermott & McGough, Luca Pignatelli, Santi Moix, John Lurie, Giovanni Frangi, Chiara Dynys, Robert Fekete, Bernardo Siciliano.

La ricerca sempre più attiva rivolta verso un collezionismo cosmopolita, ha portato M77 Gallery ad avviare una serie di importanti collaborazioni con gallerie selezionate di prestigio internazionale.

L’esposizione del 2016 dell’artista Odili Donald Odita, in collaborazione con la galleria Jack Shainman, il duo McDermott & McGough che M77 Gallery ha ospitato con una personale in collaborazione con Cheim & Read, insieme alla mostra dell’artista Santi Moix, realizzata in collaborazione con la galleria Paul Kasmin nel 2015, ne costituiscono alcuni esempi.